IUS et GESTIO - Amministratori e Custodi Giudiziari

Il 27 settembre 2005 alcuni professionisti campani, avvocati e dottori commercialisti, esperti e studiosi dell’istituto giuridico delle misure patrimoniali antimafia, hanno costituito in Napoli un’Associazione culturale denominata “Ius et Gestio”.

L’esigenza di costituire l’Associazione è nata dall’intento di operare un intenso scambio di esperienze professionali e promuovere un ampio accrescimento culturale su una materia – quella delle misure di prevenzione patrimoniali – che assume sempre più un’importanza centrale nell’ambito delle moderne strategie di contrasto delle dimensioni economiche della criminalità organizzata.

L’Associazione ha lo scopo di formulare indirizzi di corretta ed efficace applicazione della normativa antimafia per il migliore conseguimento della sua alta finalità sociale ed economica; sua finalità è altresì quella di evidenziare le criticità dell’attuale legislazione e di suggerire idonei correttivi.

Per il conseguimento del suo scopo l’Associazione ha istituito commissioni permanenti di studio e consultazione nonché promuove ogni utile iniziativa di confronto, tra cui l’organizzazione di convegni e dibattiti in materia.

“Ius et Gestio” è costituita da professionisti massimamente profusi nell’impegno civile di contrasto del fenomeno mafioso che ricoprono da tempo, per alcuni quasi da un ventennio, incarichi di “amministratore e custode giudiziario”  in procedure di sequestro e/o confische che hanno colpito le più grosse organizzazioni criminali.

Da non sottovalutare è la circostanza che i soci fondatori dell’Associazione hanno conferito importanza centrale alla “c.d. questione morale”: non possono aderire all’associazione, o ne sono esclusi, quanti abbiano espletato mandati od incarichi professionali a favore di soggetti sottoposti a misure cautelari o imputati in procedimenti di associazione a delinquere o similari.