“La giustizia patrimoniale e i nuovi strumenti di contrasto della criminalità d’impresa”. L’avv. Valerio Di Stasio tra i docenti del corso organizzato dalla S.S.M.

Dic
2014
02

Sottrarre ai criminali i proventi della loro attività criminosa riveste una fondamentale importanza per la società“.

Con questa citazione, tratta da un progetto di relazione del Gruppo di esperti in materia di riciclaggio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, si apre la presentazione del programma del Corso organizzato dalla prestigiosa Scuola Superiore della Magistratura, dal titolo “La giustizia patrimoniale e i nuovi strumenti di contrasto della criminalità d’impresa“.

Argomenti del corso, che si svolgerà tra Mercoledì 10 dicembre e Venerdì 12 dicembre 2014, presso Villa di Castel Pulci a Scandicci (FI), saranno il sistema della responsabilità degli enti di cui al decreto legislativo n. 231 del 2001, il sequestro preventivo funzionale alla confisca, la confisca diretta e di valore e i rapporti tra quest’ultima e il sequestro preventivo e le procedure concorsuali.

Tra i docenti del corso, l’avv. Valerio Di Stasio, Vice Presidente e socio fondatore dell’Associazione Ius et Gestio, il quale concluderà i lavori relazionando sulla tutela dei terzi e dei creditori nel sequestro e nella confisca dei beni interessati dalle procedure concorsuali.

Scarica il programma del corso

 

scritto da in Documenti, Iniziative